Bando Marchi +3: un’opportunità per le PMI

bando-marchi3-quamsi

agevolazioni alle imprese per la registrazione di marchi dell’Unione Europea e internazionali

Il Ministero dello Sviluppo Economico e Unioncamere prevedono, con il presente Bando, la concessione di agevolazioni a favore delle Marchio all'estero - quamsimicro, piccole e medie imprese per l’estensione dei marchi all’estero, secondo le seguenti misure:

  • Misura A – agevolazioni per la registrazione di marchi dell’Unione Europea presso EUIPO con l’acquisto di servizi specialistici,
  • Misura B – agevolazioni per la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (WIPO) con l’acquisto di servizi specialistici

per un finanziamento complessivo di € 3.825.000,00.

Le domande di agevolazione possono essere presentate a partire dalle ore 09:00 del 7 marzo 2018 e fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Quali sono i requisiti per poter partecipare?

I requisiti per la presentazione della domanda di agevolazione previste dal Bando sono i seguenti:requisiti bando marchi-quamsi

  • avere una dimensione di micro, piccola o media impresa,
  • avere sede legale e operativa in Italia,
  • essere regolarmente costituite ed iscritte nel Registro delle Imprese,
  • non essere in stato di liquidazione o scioglimento e non essere sottoposte a procedure concorsuali,
  • non avere nei propri confronti cause di divieto, di decadenza o di sospensione (art.67 del D.Lgs. n159/2011 e smi),
  • essere titolari del/i marchio/i oggetto della domanda di agevolazione,
  • aver ottenuto per il/i marchio/i (oggetto della domanda di agevolazione) la pubblicazione della domanda di registrazione sul Bollettino dell’EUIPO per la Misura A e/o sul registro internazionale dell’OMPI per la Misura B e di aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di deposito.

Attenzione!! Il Bando in questione non si applica alle imprese escluse dagli aiuti de minimis, ai sensi dell’art. 1 del Regolamento (UE) 1407/2013.

Quali spese sono ammissibili?

 spese ammissibili bando marchi- quamsi

L’impresa può richiedere agevolazione per le spese sostenute per la progettazione del marchio, l’assistenza per il deposito, ricerche di anteriorità, assistenza legale di tutela del marchio in risposta ad opposizioni/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione, tasse di deposito.

Si ricorda che per l’ammissibilità tutte le spese devono essere state sostenute dal 1° giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione. Le spese devono far riferimento a fatture emesse e a pagamenti effettuati a partire dal  1° giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione.

Come procedere per la presentazione della domanda?

Per accedere all’agevolazione è necessario:

  1. compilare il form online disponibile dalle ore 09:00 del 7 marzo 2018 (e fino esaurimento delle risorse disponibili): posta elettronica certificata - quamsila compilazione attribuirà il numero di protocollo da riportare nella domanda di agevolazione.
  2. inviare la domanda entro 5 giorni dall’assegnazione del protocollo (vedi il punto 1) esclusivamente attraverso Posta Elettronica Certificata.

Quali sono le tempistiche per la concessione dell’agevolazione?

L’istruttoria si conclude con l’adozione del provvedimento comunicato all’impresa tramite Posta Elettronica Certificata entro il termine di 120 giorni dalla data di assegnazione del protocollo assegnato durante la compilazione del form online.

/ Consulenza / Tags:

Condividi l'articolo

L'Autore

Commenti

Nessun commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login