Sono state introdotte alcune novità a partire dal 1° gennaio 2021 per quanto riguardo il Conai; la variazione dei valori del Contributo Ambientale Conai (CAC) per gli imballaggi, le aliquote di alcune procedure forfettarie/ semplificate e un nuovo Consorzio di filiera sono le novità di cui parleremo nell’articolo.

Variazione contributo ambientale Conai per gli imballaggi

La variazione valori del Contributo Ambientale Conai per gli imballaggi in acciaio, plastica, vetro, è così descritta:

  • Acciaio: da 3,00 a 18,00 €/t;
  • Plastica: per la fascia B2, da 436,00 a 560,00 €/t, e per la fascia C, da 546,00 a 660,00 €/t. Resteranno invece invariati i valori del contributo ambientale per gli imballaggi in plastica di fascia A (150,00 €/t) e di fascia B1 (208,00 €/t);
  • Vetro: da 31,00 a 37,00 €/t.

Variazione aliquote nelle procedure forfettarie/semplificate

Gli aumenti dei valori del contributo ambientale CONAI per gli imballaggi hanno avuto effetto anche sulle procedure forfettarie/semplificate per importazione di imballaggi pieni, sempre a decorrere dal 1° gennaio 2021.

In particolare, le aliquote da applicare sul valore complessivo delle importazioni (in euro) cambiano:

  • da 0,18 a 0,20% per i prodotti alimentari imballati
  • da 0,09 a 0,10% per i prodotti non alimentari imballati.

Il CAC mediante il calcolo forfettario sul peso dei soli imballaggi delle merci importate (peso complessivo senza distinzione per materiale) passa da 92 a 107 €/t.

Le variazione dei contributi forfettari per la procedura semplificata per l’anno 2021 mediante calcolo forfettario sul fatturato dell’anno precedente (2020) sono così cambiati:

  • Oltre 200.000 – fino a 500.000 di fatturato: da 253,00 a 284,00 €
  • Oltre 500.000 – fino a 1.000.000 di fatturato: da 505,00 a 567, 00 €
  • Oltre 1.000.000 – fino a 1.500.000 di fatturato: da 758,00 a 851,00 €
  • Oltre 1.500.000 – fino a 2.000.000 di fatturato: da 1010,00 a 1.134 €
  • Un fatturato inferiore a 200.000 € nell’anno 2020 concede l‘esenzione.

Ulteriore novità: BIOREPACK

È stato approvato lo statuto di BIOREPACK, il nuovo Consorzio di filiera – che si colloca all’interno del sistema CONAI – per la gestione a fine vita degli imballaggi in plastica biodegradabile e compostabile raccolti con la frazione organica dei rifiuti.

In questa fase transitoria, in attesa della rideterminazione del contributo ambientale per detti imballaggi, restano comunque fermi i valori del contributo ambientale previsti per gli imballaggi in plastica nelle varie fasce contributive, come sopra indicati.

Da gennaio 2021 (e comunque fino a nuove comunicazioni di Conai), laddove nella modulistica consortile sia indicato “Plastica” si deve intendere “Plastica, esclusa quella biodegradabile e compostabile”.

Fonte immagini:

https://www.8108amatodifiore.it/download/edizione-aprile-2022/

Tutti i nostri articoli pubblicati in questa pagina possono essere cercati tramite la barra di ricerca qui sotto: