Ministero dell’Ambiente e i Cambiamenti climatici

come-contrastare-cambiamento-climatico-cause-conseguenze-global-warming-rischi-biodiversita-animali-estinzione-1

E’ stato prorogato il termine fino al 31 ottobre 2017 per la libera consultazione della documentazione rilasciata dal Ministero dell’Ambiente, con lo scopo di creare il PIANO NAZIONALE  di ADATTAMENTO A CAMBIAMENTI CLIMATICI grazie anche alla collaborazione dei cittadini e delle istituzioni.logo_minambiente

La libera consultazione avviata il 2 agosto 2017 con il comunicato stampa rilasciato dal ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti che afferma: “Il  nostro è un Piano che si integra coerentemente con le altre strategie in campo; dalla SEN alla Strategia per lo Sviluppo Sostenibile, da quella sull’Economia circolare al Piano Clima-Energia. Tutte insieme indicheranno un vero e proprio orizzonte eco-industriale per il Paese”.

Potete leggere il comunicato stampa (elaborato dal lavoro del Centro Euro-Mediterraneo sui cambiamenti climatici) di seguito: AMBIENTE: PARTE CONSULTAZIONE SU PIANO NAZIONALE ADATTAMENTO A CAMBIAMENTI CLIMATICI.

italie

ARTICOLI CORRELATI:
Ozono, superata nuovamente la soglia di concentrazione

 

 

 

/ Ambiente, Consulenza / Tags:

Condividi l'articolo

L'Autore

Commenti

Nessun commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login